La pertosse

La pertosse anche se è una malattia per quale i bambini sono vaccinati da molti anni, è ancora pericolosa e decine di milioni di persone ogni anno in tutto il mondo si amamalano di questa malattia. Si tratta di una malattia contagiosa e mortale.

E'causata dal batterio Bordetella pertussis e contaggiosa attraverso il contatto con una persona malata o sua secrezione nasale o saliva. Soffrono per questa malattia principalmente dei bambini di eta di qualche anno, ma essere amalati capita anche tra gli adulti e neonati, quali portano più alto tasso di mortalità.

Nella metà del XX secolo, è stata introdotta la vacinazione obligatoria in tutto il mondo, permettendo di controllare la malattia.

La pertosse, conosciuta anche come pertosse è abbastanza difficile da riconoscere nella prima fase d malattia. I sintomi di paratosse assomigliano raffreddore. Il paziente ha la febbre, rinite, ma con lo sviluppo della malattia è in crescita la tosse, che diventa  sempre più dolorosa e grave. Con la tosse può verificarsi anche la secrezione, e stessa tosse persistente può condurre fino al vomito. Considerando il fatto che la malattia colpisce soprattutto i bambini piccoli che non riescono ancora pertossire, può portare fino al soffocamento. 

Più piccolo è il bambino, più grande è il rischio che la pertosse proseguirerà più drammaticamente e può portare fino alle complicazioni. Si possono verificare:

  • polmonite,
  •  bronchite,
  • inibito lo sviluppo del bambino,
  • danni cerebrali
  • emorragie interne.

Il trattamento pertosse coinvolge somministrazione di farmaci appropriati, principalmente di antibiotici. Occorre anche sapere che la persona vaccinata contro la malattia può anche infettarsi, ma di sicuro la passerà piu leggermente. L'infezione in se è più difficile che nel caso delle persone non protette da vaccino. Tempo di incubazione di batteri che causano la pertosse dura circa due settimane. Secondo gli ultimi dati dell'OMS (OMS) l'incidenza di pertosse aumenta, perché dopo pochi anni dopo l'ultima dose di vaccino l'immunità si indebolisce, qundi negli anni successivi della vita adulta le vaccinazioni devono essere ripetute per conto proprio.